Aggiungere l’opzione Ibernazione al menu Start di Windows 8.1 e 8 e nella Charm bar

Tale problema non si pone per tutti gli utenti Windows 8.1 che hanno scelto di rimpiazzare il tasto/menu Start (che si richiama con la combinazione dei due tasti Windows+X ma anche facendo un click destro sul pulsante Start appena reintrodotto) con Classic Shell o con altre applicazioni apposite.

Chi invece ha deciso di tenere il nuovo tasto Start di Windows 8.1 sarà sicuramente soddisfatto che nel menu è stata introdotta la voce “Chiudi o disconnetti” con la quale è possibile spegnere il PC, riavviarlo, sospenderlo e disconnettere l’account utente Windows in esecuzione.

Però si avrà anche avuto modo di notare che tale voce non comprende l’opzione di ibernazione, mancanza che a tanti può non significare nulla, mentre altri potrebbero averne esigenza. In tal caso a seguire andiamo a vedere come aggiungere l’opzione Ibernazione al menu Start di Windows 8.1 e nelle Impostazioni Arresta della Charm bar anche di Windows 8.

1. Nella tastiera premere la combinazione dei due tasti Windows+R per richiamare la finestra di dialogo Esegui; in alternativa richiamarla dal menu Windows+X di Windows 8 oppure dal tasto/menu Start di Windows 8.1. Nella finestra Esegui digitare il comando powercfg.cpl e premere Invio.

2. A seguire verrà così aperta la finestra “Opzioni risparmio energia” nella quale come nell’esempio sotto in figura:

Opzioni risparmio energia Windows 8 e 8.1

nella colonna a sinistra cliccare il link “Specifica comportamento pulsanti di alimentazione”.

3. Verrà ora visualizzata la finestra “Impostazioni di sistema” nella quale come nell’esempio sotto in figura:

Impostazioni di sistema Windows 8 e 8.1

si deve cliccare il link “Modifica le impostazioni attualmente non disponibili”.

4. Adesso scorrere verso il basso la finestra Impostazioni di sistema fino ad individuare la sezione “Impostazioni di arresto” e come nell’esempio sotto in figura:

Impostazioni di arresto Windows 8 e 8.1

abilitare la casella di selezione dell’opzione Ibernazione, che da impostazioni predefinite difatti risulterà essere disattivata. Confermare il tutto cliccando il pulsante Salva cambiamenti.

Finito. Come si avrà modo di notare, adesso sia nel menu Windows+X di Windows 8 che in quello di Windows 8.1 e qui anche nel menu Start, e inoltre anche nelle Impostazioni>Arresta della Charm bar di entrambi i sistemi operativi, l’opzione Ibernazione comparirà insieme alle altre:

Opzione Ibernazione nei menu Windows 8 e 8.1

Ovviamente si può tornare indietro e rimuovere tale opzione dai menu in ogni momento, oppure rimuovere altre opzioni a seconda delle proprie esigenze.

LEGGI ANCHE: Windows 8.1 opzioni per migliorare l’esperienza Desktop.

2 commenti

In effetti ho usato l'opzione "ibernazione" sul portatile. Quando, ad agosto, l'ho messo in frigo per una giornata: poi all'avvio era velocissimo! :-)

Rispondi

Ad agosto mi sarei messo io volentieri dentro al frigo :) Scherzi a parte occhio però al frigo perché lo sbalzo di temperatura (sia alta che bassa) può danneggiare la batteria:

http://www.guidami.info/2013/08/durata-di-vita-della-batteria-dei.html

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati