Ripristinare Chrome alle impostazioni predefinite con un click

Come ripristinare Chrome alle impostazioni iniziali senza perdere password salvate, estensioni e i preferiti

Con il rilascio della versione 29 di Chrome, Google introduce la funzione Ripristina per ripristinare il browser internet alle impostazioni predefinite originali.

Una comoda caratteristica che tornerà utile nel caso in cui il browser inizi a manifestare malfunzionamenti, anomalie e problematiche di vario tipo che ne impediscono il normale funzionamento che ad esempio ne impediscono l'avvio, che lo fanno crashare durante l'utilizzo, che lo rallentano e via dicendo.

Adesso in un colpo solo è possibile riportare Chrome alla configurazione predefinita senza però perdere estensioni e applicazioni installate, temi, segnalibri e password memorizzate.

Più nello specifico il ripristino di Chrome avrà un impatto sulle seguente impostazioni:

  • Il motore di ricerca predefinito  e i motori di ricerca personalizzati salvati verranno resettati ai valori originali;
  • Il pulsante pagina iniziale verrà nuovamente nascosto e l’indirizzo internet settato come pagina iniziale verrà rimosso.
  • Le schede di avvio predefinito verranno cancellate e al loro posto il browser mostrerà una nuova scheda e quest’ultima a sua volta sarà vuota.
  • Le schede appuntate verranno sbloccate.
  • Le impostazioni contenuti saranno cancellate e ripristinare i valori predefiniti.
  • I cookie e i dati dei siti verranno cancellati.
  • Le estensioni  e i temi saranno disabilitati (ma non eliminati, dunque abilitabili successivamente al ripristino del browser).
Per ripristinare Chrome alle impostazioni originali, una volta avviato portarsi in Menu > Impostazioni > Avanzate qui scorrere in basso la pagina fino ad individuare la sezione Ripristina dunque cliccare l’omonimo pulsante "Ripristina le impostazioni predefinite originali". Subito dopo verrà mostrata la finestra popup "Ripristina" (sotto in figura):

Impostazioni per ripristinare Google Chrome
nella quale vengono ricordate all’utente le azioni che verranno intraprese dalla procedura di ripristino ovvero: “L'operazione reimposterà la pagina iniziale, la pagina Nuova scheda, il motore di ricerca e le schede bloccate. Inoltre, disattiverà tutte le estensioni e rimuoverà i dati temporanei come i cookie. La cronologia, le password salvate e i preferiti non saranno invece cancellati”.

Nella finestra popup non resta altro che cliccare il pulsante "Ripristina" per ripristinare Google Chrome alle impostazioni predefinite.

NOTA: Tenere in considerazione che all'occorrenza è possibile ripristinare completamente Chrome agendo dalla pagina interna chrome://settings/resetProfileSettings.

Fra le altre novità di Chrome 29 c’è da segnalare anche il miglioramento della omnibox con una ricerca più precisa e mirata in quanto per fornire risultati più pertinenti possibile si baserà soprattutto sulla cronologia di navigazione del browser dando fra l’altro maggior rilievo ai siti web visitati più di recente.

In Chrome 29 per Android invece Google introduce WebRTC, un progetto open source grazie al quale è ora possibile effettuare conversazioni audio-video e condividere file senza installare alcun plugin.

Si ricorda che per aggiornare Google Chrome alla versione più recente, se il browser è già installato sul PC basta portarsi in Menu > Guida > Informazioni su Google Chrome e l'aggiornamento verrà effettuato automaticamente; se Chrome non è installato allora lo si può scaricare dal sito ufficiale.

LEGGI ANCHE: Scaricare e installare Chrome e Firefox a 64-bit su Windows

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati