Come usare Google Maps offline su Android e iPhone, iPad, iPod

Fra le novità che hanno migliorato ulteriormente l’applicazione Google Maps per dispositivi Android e iOS iPhone, iPad e iPod touch rispetto alle precedenti versioni c’è l’integrazione della ricerca vocale, della modalità Street View, delle indicazioni stradali sia che ci si sposti a piedi, in auto o con i mezzi pubblici e infine l’aggiornamento delle vecchie mappe sostituite da quelle in alta definizione scattate dal satellite Landsat7.

Con la nuova versione cambia anche il modo di usare Google Maps in modalità offline ovvero di consultare le mappe senza la connessione internet. Funzionalità che torna particolarmente utile nel caso in cui il nostro itinerario di viaggio prevede il passaggio in qualche zona non coperta da internet, salvando preventivamente in modalità online le mappe di quell’area così da averle pronte quando sarà necessario reperirle.

Aggiornamento 16 Maggio 2014: Salvare offline le mappe Google Maps su Android e iPhone ora è più facile con l'ultimo aggiornamento dell'app

Adesso per salvare una mappa Google Maps in maniera tale da averla anche quando si è offline, la si deve prima visualizzare in modalità online e nel campo di ricerca digitare “Ok maps” (senza le virgolette), come nell’esempio sotto in figura:

Ok maps per usare Google Maps offline

quindi confermare premendo il pulsante Cerca. Subito dopo avrà così inizio il “Precaricamento della mappa”:

Precaricamento della mappa Google Maps

al termine del quale (il procedimento richiede soltanto pochi secondi), la mappa in questione verrà salvata nella cache dell’applicazione, così come riportato nella notifica popup che verrà visualizzata subito dopo in basso allo schermo del dispositivo:

Mappa salvata nella cache Google Maps

Finito. Adesso quella mappa Google Maps potrà essere visualizzata in chiaro anche quando si è senza connessione a internet sul proprio dispositivo Android e/o iOS.

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati