Indicare cosa fare del proprio account Google dopo la morte con Gestione account inattivo

Non è di certo un bell’argomento ma visto che ormai una grossa fetta della popolazione mondiale ha una parte di vita anche online tramite i social network e i servizi internet ai quali ci si è registrati e su i quali si è condiviso e/o indicato ogni genere di informazione e/o file, c’è da prendere in considerazione che fine devono fare dopo la morte i propri account e i relativi dati in essi contenuti.

Riguardo tale questione da poche ore Google ha lanciato pubblicamente il nuovo servizio Gestione account inattivo attraverso il quale ogni utente potrà decidere anticipatamente che cosa fare del proprio account nel caso in cui risulti essere inutilizzato per un certo periodo di tempo (almeno 3 mesi).

Più nello specifico è ora possibile indicare a Google che fine deve fare l’account dopo la morte: essere eliminato definitivamente oppure condiviso con una persona di fiducia (affidandogli a propria discrezione i dati di servizi come YouTube, Google+, Gmail, Google Drive, Blogger, Picasa).

Il servizio Gestione account inattivo è piuttosto semplice da configurare; una volta collegati con la Home Page del servizio raggiungibile a questo indirizzo (sotto in figura):

img1

nel riquadro “Avvisami” si dovrà specificare un numero di cellulare ed eventualmente anche un indirizzo email ai quali Google, per sicurezza, un mese prima del “Periodo di timeout” indicato (minimo 3 mesi massimo 1 anno) invierà una notifica prima che venga svolta qualsiasi operazione sul proprio account Google.

A seguire sarà ora possibile indicare il destino del proprio account:

img2

Se si preferisce affidare i dati del proprio account a una persona di fiducia, nel riquadro “Invia una notifica ai contatti e condividi i dati”, facendo clic cliccando il link Aggiungi contatto fidato si potrà indicare la persona desiderata. Nel caso in cui non si voglia affidare account e dati a nessuno tralasciare questa opzione. Invece con l’opzione Imposta risposta automatica in Gmail è possibile rispondere in automatico (con messaggio personalizzato) alle email che si riceveranno quando l’account non sarà più attivo.

Infine nell’ultimo riquadro “Elimina account se necessario”, se lo si desidera, impostando l’opzione Elimina il mio account su “SI”, dopo il periodo di inattività precedentemente specificato, l’account verrà definitivamente eliminato e con esso tutti i relativi dati contenuti. Non resta che confermare le impostazioni indicate e attivare il servizio Gestione account inattivo facendo clic sul pulsante Attiva. Per ulteriori informazioni riguardo il servizio consultare le FAQ ufficiali di Google in merito.

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati