Cambia aspetto di Firefox con Stratiform senza installare temi

Rispetto agli altri browser internet, Firefox e Chrome sono personalizzabili anche a livello grafico dell’interfaccia utente.

Entrambi infatti consentono di scegliere e installare una vasta gamma di temi già pronti (qui la galleria Temi di Chrome e qui la galleria Temi di Firefox) e a disposizione mettono anche appositi componenti aggiuntivi per crearseli da se partendo da zero, ad esempio per il browser di casa Google c’è l’estensione My Chrome Theme (Il mio tema di Chrome) e per quello di Mozilla il noto addon Personas Plus.

Restando nello specifico di Firefox, chi desidera cambiare look al browser senza però dover installare alcun tema, può avvalersi di un ottimo componente aggiuntivo dal nome Stratiform con il quale modificarne l’aspetto con pochi clic di mouse. Facile da usare, dopo aver installato l’addon e riavviato Firefox si può subito iniziare la personalizzazione grafica del browser con le opzioni di Stratiform (alle quali è possibile accedere facendo clic sulla sua icona aggiunta alla barra dei componenti aggiuntivi oppure digitando nella barra indirizzi internet il comando about:stratiform e premendo Invio).

Ci si ritroverà dunque davanti al pannello di controllo di Stratiform che ricorda molto l’interfaccia Metro delle impostazioni di Windows 8:

Stratiform opzioni

Prima di creare il proprio stile personalizzato, accedendo in “Stili preimpostati” si possono provare e attivare con un clic uno dei quattro stili disponibili e già pronti. Se questi non convincono allora non resta che dare sfogo alla propria vena creativa agendo in:

Stili – Per modificare lo stile dei pulsanti della barra degli strumenti, icone, schede, campi di testo, barra dei componenti aggiuntivi, pop-up di stato e del pulsante dell’applicazione;

Colori – Per personalizzare a piacimento colori e sfumature dei pulsanti, della scheda selezionata, delle schede inattive, e del pulsante dell’applicazione;

Preferenze – Da qui è possibile attivare/disattivare tre opzioni che riguardano: il dare uno stile anche alle icone di estensioni di terze parti, invertire la posizione della stella dei segnalibri nella barra degli indirizzi (portandola da destra a sinistra), mostrare sempre il pulsante “Avanti”. Infine è anche possibile accentuare il raggio della curvatura dei bottoni e dei campi di testo;

Stratiform – In questo menu potrà tornare utile l’opzione “Reimposta – Inizia” per reimpostare alla configurazione di default l’aspetto di Firefox e ricominciare con la personalizzazione qualora il risultato ottenuto con le precedenti modifiche non è soddisfacente.

Sicuramente l’effetto grafico che è possibile ricavare, fra l’altro in modo semplice e con pochi clic di mouse, sarà di tutt’altro impatto rispetto allo stile predefinito (nel mio caso prima e dopo):

Firefox Prima e Dopo Stratiform

Download Stratiform

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati