Gmail inviare allegati fino a 10 GB con l’integrazione di Google Drive

Gmail inviare allegati fino a 10 GB con l’integrazione di Google Drive

Fino a poco tempo fa gli allegati di Gmail non potevano superare i 25 MB di dimensione, ma da poche ore Google ha annunciato l’integrazione di Google Drive con Gmail portando così il limite di dimensione degli allegati a ben 10 GB.

Una notizia che sicuramente farà piacere a tutti gli utenti che adoperano la casella di posta elettronica di Google per inviare talvolta email tutt’altro che “leggere”. Dunque i requisiti per inviare messaggi di posta con allegati fino a 10 GB di dimensione sono di disporre di un account Gmail e Google Drive, quest’ultimo da impostazioni predefinite offre agli utenti 5 GB di spazio di archiviazione gratuiti.

Per allegare file da Google Drive nella email Gmail basterà dunque creare un nuovo messaggio di posta elettronica e nella nuova interfaccia di composizione email di Gmail (come nell’esempio sotto in figura):

Inserire file come allegato Gmail da Google Drive

dopo aver posato il mouse sul simbolo + cliccare il pulsante/icona Inserisci file utilizzando Drive. Subito dopo nella stessa schermata verrà visualizzata una finestra popup tramite la quale si potranno indicare i propri file caricati su Google Drive che si desidera allegare nell’email (fino a un massimo di 10 GB di dimensione complessivamente); terminato l’inserimento non resta che inviare il messaggio di posta al destinatario.

Durante l’invio dell’email, Google effettuerà un controllo delle autorizzazione di Drive (come da notifica che verrà mostrata in alto alla pagina e riportata qui sotto in figura):

Gmail invio email controllo delle autorizzazione di Drive

al fine di controllare che le impostazione sulla privacy del proprio account Google Drive non impediscano al destinatario di accedere ai file inseriti; se così fosse sarà possibile modificare tali impostazioni direttamente da Gmail tramite un’altra finestra popup che non comprometterà in alcun modo il messaggio di posta editato. Inviata l’email, il destinatario la visualizzerà all’incirca in questo modo (a seconda del servizio di posta in uso, sotto in figura l’esempio di Outlook Express):

Email ricevuta con gli allegati Gmail inseriti da Google Drive

nella quale facendo clic sugli allegati Drive inseriti, essi verranno aperti e visualizzati direttamente nell’account del mittente della mail e all’occorrenza li si potrà anche scaricare e salvare nel computer facendo clic su File>Scarica.

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati