Aumentare la sicurezza della navigazione internet con DNSCrypt

Aumentare la sicurezza della navigazione internet con DNSCrypt

Quando un utente accede a un sito internet, la connessione a quel dominio viene risolta dal server DNS senza il quale sarebbe impossibile entrare nei siti richiesti e in generale navigare il web.

Servendosi della funzione del server DNS, la navigazione internet in alcuni casi potrebbe essere soggetta ad attacchi da parte di malintenzionati che reindirizzano la risoluzione del dominio non al sito richiesto bensì a un altro sito magari clonato appositamente per sottrarre dati sensibili al malcapitato. Ad esempio un utente che sta accedendo al sito ufficiale di PayPal potrebbe essere reindirizzato a un sito copia fasullo e se non ci si accorge di questo fatto, i dati dell’account e della carta di credito che si andranno ad immettere negli appositi campi di inserimento verranno rubati dai malintenzionati che stanno dietro a tale messa in scena.

E’ più o meno la situazione che è capitata con il virus DNSChanger del quale si è dovuto occupare l’ FBI arrestando dopo due anni di indagini i malviventi che ne frattempo sono riusciti a guadagnare illecitamente ben 14 milioni di dollari.

Il noto provider DNS OpenDNS ha da poco annunciato di aver creato un altro strumento con il quale aumentare la sicurezza nella navigazione internet proteggendola da eventuali attacchi al server DNS. Lo strumento in questione, rilasciato prima per Mac e adesso disponibile anche per Windows, si chiama DNSCrypt e la sua funzione appunto è di crittografare il traffico DNS in maniera tale da evitare che le richieste dominio dell’utente vengano reindirizzate a siti truffaldini.

DNSCrypt è facile da usare, funziona completamente in modo automatico. Tutto ciò che bisogna fare è di scaricarlo, installarlo e avviarlo. In pochi secondi nell’interfaccia grafica di DNSCrypt si potrà constatare che il traffico DNS è stato criptato, ovvero messo al sicuro (come nell’esempio sotto in figura):

DNSCrypt

Ciò verrà confermato dalla notifica Status: Protected. Lo stato della protezione è possibile vederlo anche nella barra di Windows tramite l’icona di DNSCrypt (esempio sotto in figura):

DNSCrypt icona nella barra di Windows

dove il pallino quando è di colore verde notifica appunto che il traffico DNS della propria connessione internet è protetto, crittografato. DNSCrypt funziona anche se la connessione internet è stata resa anonima utilizzando ad esempio Tor o SpotFlux.

Download DNSCrypt per Window s e Mac

2 commenti

Interessante,hai accusato cali di velocità?

Rispondi

Anonimo no, niente di significativo.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati