Proteggere la vista navigando internet con Google Chrome

Proteggere la vista navigando internet con Google ChromeLo schermo del computer, soprattutto quando si passano davanti diverse ore, se non si prendono le giuste precauzioni come l’adeguata distanza, pausa e luminosità, può essere una fra le maggiori cause di disturbi della vista.

Per quanto riguarda la distanza, oggi si è più o meno risolto con la diffusione dei monitor piatti che occupano meno spazio sulla scrivania rispetto ai vecchi a tubo catodico. Comunque di norma la distanza corretta degli occhi dal monitor del PC è tra i 50-80 cm.

Per non affaticare troppo la vista invece si consiglia di fare una pausa di dieci minuti ogni ora di lavoro davanti allo schermo del PC. La luminosità del monitor invece va regolata a seconda delle ore del giorno e in linea di massima lo schermo non deve essere troppo scuro se c’è molta luce e viceversa non deve essere troppo chiaro se si è al buio o comunque in oscurità.

Dato che sia per motivi lavorativi che di svago internet è una delle risorse più utilizzate al PC e che può occupare svariate ore al giorno, regolare la luminosità delle pagine web in base alla luce ambientale circostante si rivela decisivamente importante per salvaguardare la vista.

Farlo però è scomodo se si deve agire dalla consolle del monitor pigiando i vari pulsantini per trovare il giusto menu e modificare l’impostazione anche più volte al giorno. Dunque per chi usa Google Chrome per navigare internet, l’estensione gratuita Sunglasses tornerà decisivamente utile per regolare al volo la luminosità delle pagine internet a proprio piacimento e in ogni momento ovviando alla consolle del monitor.

Infatti dopo aver installato questo componente aggiuntivo sul browser, l’icona di Sunglasses verrà aggiunta e visualizzata subito accanto alla barra degli indirizzi (come nell’esempio sotto in figura):

Sunglasses estensione Chrome

e dopo averla cliccata, nell’apposito riquadro dell’estensione agendo sul cursore evidenziato dal riquadro fucsia sarà possibile aumentare o diminuire la luminosità delle pagine internet quando c’è troppa o poca luce, in modo tale da preservare la propria vista.

Confermare e applicare il livello di luminosità selezionato cliccando il pulsante Save evidenziato dal riquadro verde.

Download: Scarica gratis Sunglasses

Invece per quanto riguarda la regolazione della luminosità del monitor del PC in generale (non solo per le pagine internet), avevamo già parlato di altri due validi programmi gratis per proteggere gli occhi quando si usa il computer:

F.lux – Ottimo programma capace di rilevare l’ora del giorno e in base alla quale in automatico regolerà la luminosità dello schermo in modo ottimale per proteggere la vista dagli affaticamenti.

DimScreen – E’ una piccola applicazione che tramite la sua icona (che verrà visualizzata nella barra di Windows vicino all’orologio), permetterà di regolare a piacimento la luminosità del monitor da un minimo di 0% a un massimo del 100%.

2 commenti

Salve, nel tempo, dato che ho subito un' operazione ad un occhio, ho fatto varie visite da altrettanti oculisti chiedendo dell' incidenza del peggioramento della vista guardando un monitor e chiedendo la prescizione di un paio di occhiali da riposo, l'unica cosa certa è che il cervello per leggere i caratteri a video, si sforza un po' di più, per il resto non c'è alcuna correlazione tra guardare un monitor e perdere la vista. Con i vecchi monitor a tubo c' era la possibilità di congiuntiviti a causa di esposizione a fonti di luce eccessive o/o dei raggi x e gamma che fuoriuscivano dai tubi catodici.

Rispondi

Salve Anonimo, hai ragione, il monitor del PC può causare solo momentanei e reversibili disturbi alla vista. Grazie per la tua puntualizzazione.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati