Come far funzionare gli addon non compatibili con la versione di Firefox in uso

Come far funzionare gli addon non compatibili con la versione di Firefox in usoCome sarà capitato a molti utenti, quando si installa la nuova versione del browser Firefox, alcuni componenti aggiuntivi potrebbero non più funzionare perché non compatibili.

Un brutto guaio se questi addon sono di uso quotidiano e se nella galleria estensioni di Mozilla non si trova una valida alternativa.

In questi casi le uniche cose da fare sono due:

1. Prima di installare la nuova versione di Firefox, fare il backup della precedente ovvero di quella non aggiornata che si sta usando, servendosi di  programmi gratis specifici come MozBackup e FavBackup che servono a salvare tutti gli addons installati, i preferiti, segnalibri, password e varie. Quindi dopo aver fatto la copia di backup, installare la nuova versione di Firefox  e verificare gli addon che non funzionano. Se i componenti aggiuntivi più utili non sono compatibili, allora disinstallare la nuova versione e installare nuovamente la vecchia e subito dopo usare e avviare il backup precedente per rimettere sul browser tutti gli addon, i preferiti, segnalibri, password e varie che c’erano prima.

2. Aspettare che i componenti aggiuntivi che non funzionano vengano rielaborati dagli sviluppatori e resi compatibili anche con la nuova versione di Firefox. E’ quello che avviene per molte estensioni, ma è anche vero che alcune restano nel dimenticatoio e non vengono più aggiornate.

Ma esiste anche una terza opzione che è la via di mezzo fra le due sopra citate. Ovvero quella di installare la nuova versione di Firefox e se ci sono addons non compatibili, installare il componente aggiuntivo Add-on Compatibility Reporter che in parole povere serve a forzare la compatibilità degli addons non più funzionanti per via dell’aggiornamento del browser, rendendoli nuovamente compatibili e operanti. Vediamo come procedere.

Add-on Compatibility Reporter funziona in automatico. Ovvero dopo averlo installato e riavviato Firefox, basterà aprire la scheda dei componenti aggiuntivi per vedere che quelli che non funzionavano adesso possono tornare in vita (esempio sotto in figura):

Add-on Compatibility Reporter

per attivarli e renderli operativi basterà cliccare il pulsante Riavvia adesso (evidenziato dal riquadro rosso) di uno a caso degli addon resuscitati ed evidenziati.

Al riavvio del browser, i componenti che prima non funzionavano adesso sono tornati operanti pronti da usare come si è sempre fatto.

N.B. In cima alla lista componenti aggiuntivi non cliccare il pulsante Attiva evidenziato dal riquadro fucsia (sopra in figura) perché disabiliterà gli addon resuscitati rendendoli nuovamente non più funzionanti.

Nel mio caso con Add-on Compatibility Reporter, su Firefox 5 sono tornati a funzionare estensioni addirittura della versione 3 di Firefox, come ad esempio: Kaspersky URL Advisor, Microsoft .NET Framework Assistant, VTZilla ma anche Show File Size e la Google Toolbar che funzionavano bene su Firefox 4, ma adesso in questo modo anche nella versione cinque.

Ottima soluzione gratis per far funzionare gli addon non compatibili con la versione di Firefox in uso.

Download: Add-on Compatibility Reporter

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati