Come risparmiare inchiostro delle cartucce della stampante

Come risparmiare inchiostro delle cartucce della stampanteA seconda dell’utilizzo che se ne fa, le cartucce di inchiostro della stampante sono una delle maggiori spese periodiche che devono sostenere tutti coloro che utilizzano il PC in questo senso.

Anche se rispetto al passato il prezzo è calato, acquistare un nuovo set di cartucce richiede qualche decina di euro, qualcosa in meno se si comprano quelle compatibili non originali, ma bisogna comunque pagare.

Per chi adopera la stampante occasionalmente, tale spesa essendo largamente periodica non va a gravare sul portafoglio, ma il discorso cambia se la stampante viene utilizzata di frequente.

In questo caso per spendere di meno la cosa ideale da fare è di allungare la vita delle cartucce risparmiando l’inchiostro della stampante in modo tale da posticipare la spesa per l’acquisto di quelle nuove. Le risorse per farlo non mancano. Andiamo a vedere quali sono.

1. Ecofont

I caratteri di testo utilizzati in un documento, a parte le immagini, sono le maggiori cause di consumo di inchiostro durante la stampa. A tale proposito da tempo infatti è stato sviluppato Ecofont, un font di scrittura che fa economia delle cartucce in quanto i caratteri presentano dei forellini (piccoli spazi bianchi) che nell’insieme del documento di testo fanno risparmiare fino al 25% di inchiostro, senza gravare sulla leggibilità.

Ecofont è gratuito e si può scaricare da questa pagina. Per installarlo è sufficiente scompattarlo e inserirlo nella cartella Font seguendo questo percorso: Disco locale (C:)-Windows-Font.

Quindi basterà utilizzarlo come carattere di scrittura per ogni documento che si andrà a gestire sul PC col proprio programma di videoscrittura.

2. Risparmiare inchiostro nella stampa delle pagine internet

Stampare pagine internet comporta un grosso dispendio di inchiostro in quanto nella maggior parte di esse oltre al testo sono presenti tanti altri elementi di troppo come banner, immagini varie, menu e quant’altro di inutile ai fini della stampa.

Anche per questo problema si è trovata la giusta soluzione. In tal senso avevamo infatti visto alcuni servizi gratuiti online come:

- PrintWhatYouLike – Nel quale dopo aver indicato la pagina internet che si intende stampare, si potranno eliminare tutti quegli elementi di troppo lasciando solamente il testo e/o le porzioni di proprio interesse, con la possibilità inoltre di trasformare il testo in font ecologico. In questo articolo avevamo visto nel dettaglio il funzionamento di PrintWhatYouLike.

- Joliprint – Simile al precedente, solo che fa tutto il lavoro in automatico. Ovvero dopo aver indicato la pagina internet che si intende stampare, Joliprint eliminerà automaticamente tutti gli elementi di troppo lasciando solo il testo. Subito dopo e sempre in automatico, avvierà il download della pagina internet in questione nel PC convertita in documento PDF pronto da stampare. In questo articolo avevamo visto nel dettaglio il funzionamento di Joliprint.

- Print Edit – E’ un ottimo addon gratuito per Firefox che una volta installato permette di fare economia di inchiostro delle cartucce della stampante, permettendo all’utente di eliminare dalla pagina internet visualizzata tutti quegli elementi di troppo non necessari, tenendo soltanto le porzioni che si ritengono essere utili. In questo articolo avevamo visto nel dettaglio il funzionamento di Print Edit.

3. Risparmiare inchiostro intervenendo sulle impostazioni della stampante

Infine, l’inchiostro delle cartucce lo si può economizzare intervenendo sulle impostazioni della propria stampante.

Tali impostazioni sono differenti per ogni modello di stampante, ma vi ci si può accedere facilmente e su tutte andando in Pannello di controllo-Stampanti e fax, quindi cliccare con il tasto destro del mouse la propria stampante e dal menu cliccare la voce Preferenze di stampa (o simile).

Dunque cercare la scheda relativa alla gestione dei colori delle cartucce e preferire come livello qualitativo la modalità di stampa Bozza o Testo, magari se è possibile disattivando tutti i colori a parte il nero (se non sono necessari).

Sempre dove è possibile, si potrebbe anche creare un profilo di stampa personalizzato dove impostare tutti i parametri sul livello di inchiostro più economico possibile, e utilizzare questo profilo ogni qual volta sia necessario.

4 commenti

Ottimi suggerimenti visti gli sprechi ed i costi dell'inchiostro...grazzzzzie!!!

Rispondi

Sei il benvenuto ;)

Rispondi

Sono ignorante in questa materia e chiedo:
si consuma inchiostro facendo la scannerizazione?

Rispondi

No lo scanner trasforma la carta in un file immagine. L'inchiostro verrà consumato solamente quando con la stampante andrai a stampare quel file immagine.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati